I fabbricanti

Dondorf

Bernard Dondorf GmbH.

NazioneGermania
LuogoFrankfurt am Main
Periodo1905 - 1933
Nel 1905 la Dondorf divenne una società per azioni e il nome stampato sulle carte da gioco cambiò in "Dondorf GmbH" (Gesellschaft mit beschränkter Haftung, società a responsabilità limitata) ed erano impiegate 550 persone in quel momento.
Nel 1929 le varie branche della ditta, che produceva anche stampe di alta qualità, bolli, banconote etc., furono vendute a varie società. La produzione di carte da gioco fu ceduta a Karl Flemming und C. T. Wiskott A. G. di Glogau che mantenne il marchio Dondorf e nel 1932 trasferì a Francoforte tutta la sua attività.
Il rivestimento di carta a Franz Dahlem di Aschaffenburg.
La litografia è stata rilevata dalla società Paul Pittius a Berlino.
L'editore di giochi da tavolo divenne JW Spear & Sons.
Il dipartimento dell'attrezzatura cartacea fu acquisito Eugen Lemppenau, Stoccarda.
La produzione di etichette gommate è andata a Karl Niemann, Francoforte.
Nel centesimo anniversario fu deciso di stampare un mazzo che necessitava di 16 passaggi di stampa per il verso e di 12 per il retro, ristampato da ASS nel 1975 con il nome di Centennial Pack. Tale mazzo non fu posto in vendita, ma venne regalato agli ospiti delle cerimonie per il centenario. Le spese per la stampa di tale mazzo unite alla depressione economica che si verificò in quel periodo portarono al fallimento della ditta, che venne rilevata dalla ASS nel 1933. 1

Riferimenti
1 Sito web WOPC.

Bernard Dondorf

NazioneGermania
LuogoFrankfurt am Main
Periodo2 aprile 1833 - 1905
Bernard J. Dondorf nacque a Francoforte il 19 marzo 1809, figlio di immigrati ebrei. Dopo aver svolto il suo apprendistato presso la tipografia C. Naumann, nel 1833 aprì un'attività di stampa litografica. Nei primi tempi Dondorf commerciava in ogni genere di accessorio per l'industria tipografica: dalle macchine da stampa, alle macchine per incidere la pietra, alle pietre litografiche, a etichette di vino, cancelleria, inchiostri e carte e si è occupato anche della stampa di sicurezza. Sempre alla ricerca di innovazioni nel settore delle arti grafiche e con l'ascesa della cromolitografia, Dondorf era in grado di entrare nel settore della produzione di carte da gioco e giochi di carte. Dal 1839 cominciò a stampare carte da gioco.
I suoi primi pacchetti furono prodotti negli anni '40 dell'Ottocento mediante incisione su acciaio e litografia a colori di stencil. Nel 1853 acquistò una macchina a vapore e incrementò gradualmente la sua produzione di carte da gioco con il nome "B. Dondorf, Francoforte a. M.". Nel 1871 Dondorf aprì una nuova fabbrica in Bockenheimer Landstrasse.
La tecnica cromolitografica di Dondorf raggiunse eccezionali standard di qualità di produzione unitamente a disegni unici.
Durante periodo di attività come produttore di carte da gioco, Dondorf ha prodotto una varietà di mazzi standard e regionali per uso nazionale ed esportazione, confezioni di lusso, spesso con ritratti riconoscibili di reali o altri notabili, mazzi pubblicitari e promozionali, mazzi patience, confezioni ricordo con Assi scenici, mazzi di predizione del futuro e così via. Intorno al 1870 Dondorf iniziò anche a produrre giochi di carte per bambini.
Nel 1871 aprì una nuova sede in Bockenheimer Landstrasse e l'anno successivo lasciò l'attività ai figli Carl e Paul insieme al marito della figlia Augusta, Jacob Fries.
Nel 1872 Bernhard Dondorf lasciò la compagnia ai figli Carl (1844-1936) e Paul (1848-1904) e il genero Jacob Fries (marito di Anna Dondorf (1850-1927)), che si dimise nel 1890. Carl entrò a far parte dell'azienda nel 1860 e fu responsabile della gestione tecnica, mentre Paul era responsabile di questioni commerciali. Alla fine del 1905 la società fu convertita in una società per azioni e chiamata B. Dondorf GmbH. Impiegava 290 lavoratori. 1

Riferimenti
1 Sito web WOPC.



Lista dei mazzi di carte nel museo 7bello