Mazzi di tarocchi e minchiate

 

 

* cliccando sull'immagine si passa alla relativa scheda

  

 

          Tarocchi non standard

 
Tarok n°. 245 - Tarot microscopique Luxus Tarock Habsburger Tarot Jagdtarock Wiener veduten - Glanz
 
Jeu des Tarots Modernes - Willeb Tarot JMS - La Ducale Slovanska Tarok - Fran Čebokli Aussergewöhnliches Tarock
 
Grand Etteila Louttre B - Grimaud

 

   

Nome del mazzo Grand Etteila

(figure)

(onori)
Nazione Francia
Fabbricante B. P. Grimaud - Chartier Marteau & Boudin
Anno stampa 192x
Disegnatore Jean Baptiste Aliette (Etteila)
Tipo mazzo  
Tipo gioco Cartomanzia
Carte mazzo 78
Dimensioni 120x67
Carte extra  
Citazioni Fournier vol. 1 Francia 088 (fine 18° secolo) - Fournier vol. 2 Francia 602 (1982) - Kaplan vol. 2 141 e 252
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note La versione originale del mazzo è del 1789 e viene ancora ristampato ancora oggi

   

Nome del mazzo Tarok n°. 245 - Tarot microscopique

(figure)

(onori)
Nazione Germania
Fabbricante B. Dondorf Gmbh.
Anno stampa 191x
Disegnatore  
Tipo mazzo  
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 107x59
Carte extra  
Citazioni Die Dondorf'schen Luxus-Spielkarten pag. 70 - Fournier vol. 1 Paesi tedeschi 142 - WOPC Dondorf tarot microscopique 1920
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Il tarocco vuole celebrare le 4 nazioni più importanti dell'epoca: Francia, Germania, Inghilterra e Russia

    

Nome del mazzo Luxus Tarock

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante S, D, Modiano
Anno stampa 1912 circa
Disegnatore Argio Orell (1884-1942)
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 114x64
Carte extra  
Citazioni
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note

    

Nome del mazzo Habsburger Tarot

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Piatnik
Anno stampa 1915
Disegnatore
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 114x60
Carte extra  
Citazioni
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Prima edizione (è presente l'immagine di una sciatrice all'Arcano XVIII)

 

Nome del mazzo Jagdtarock

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Ferdinand Piatnik & Söhne
Anno stampa 1895 ca. (bollo fiscale periodo 1900-1920)
Disegnatore Josef Sürch (1811-1877) La firma e la data della prima edizione si trovano su 4 arcani   visibili con adeguato ingrandimento 
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 112x64
Carte extra  
Citazioni
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Seconda edizione di questo gioco, praticamente identica alla prima del 1856. 
Questa si differenzia per gli angoli arrotondati, ed il ritratto del Kaiser Franz Josef all’Arcano XXI; per il resto, è praticamente identica. Realizzata in litografia dipinta con mascherina.

    

Nome del mazzo Aussergewöhnliches Tarock

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Josef Schneider (attivo dal 1962 al 1969)
Anno stampa 1962
Disegnatore Ignoto
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück rivisitato in stile Anni Sessanta del XX secolo
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 118x67
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Dorso pubblicitario per Knorr; ne esistono anche con altri dorsi pubblicitari e con dorso neutro.

   

Nome del mazzo Jeu des Tarots Modernes

(figure)

(onori)
Nazione Francia
Fabbricante Willeb
Anno stampa 1950 ca.
Disegnatore Ignoto
Tipo mazzo Tarocco borghese (variante)
Tipo gioco Tarocchi
Carte mazzo 78
Dimensioni 110x60
Carte extra  
Citazioni Stuart Kaplan, Encyclopedia of Tarot vol 1°, pag. 320.
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Rara variante del tarocco borghese. Il tema figurativo è il contrasto fra l’evo antico e l’era moderna, sicché le due diverse raffigurazioni di ogni arcano, sono ispirate perlopiù (ma non sempre), una a Roma antica, e l’altra a luoghi e personaggi ottocenteschi oppure attuali. All’arcano XXI, il mondo e quattro teste umane, corrispondenti alle principali etnie che popolano il nostro pianeta.
Willeb, nato e più conosciuto come produttore di giochi di società, ed attivo dai primi del 1900 fino al 1960, stampava anche carte da gioco, ma come attività integrativa, almeno agli inizi.

 

Nome del mazzo Tarot Jean Marie Simon

(figure)

(onori)
Nazione Francia
Fabbricante La Ducale (JMS )
Anno stampa 1950 ca.
Disegnatore Ignoto
Tipo mazzo Tarocchi
Tipo gioco Tarocchi
Carte mazzo 78
Dimensioni 107x60
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Rara e curiosa variante del tarocco borghese, tirata da La Ducale di Jean Marie Simon presumibilmente nei primi anni Cinquanta del secolo scorso. 
L’uso del retino, lo stile d’illustrazione fumettaro ed il logo aziendale, che compare su ogni arcano all’angolo destro in alto ed a quello sinistro in basso, fanno propendere per la datazione sopra indicata.
Yves Lemains ha pubblicato la riproduzione della scatola di questo mazzo

 

Nome del mazzo Tarot de Louttre B. - G 122

(figure)

(onori)
Nazione Francia
Fabbricante Grimaud - La Ducale - Jean Marie Simon
Anno stampa 1981
Disegnatore Louttre B (Marc-Antoine Bissiere 1926-2012)
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco Cartomanzia
Carte mazzo 78
Dimensioni 146x83
Carte extra 1 presentazione + 1 pubblicitaria
Citazioni Kaplan vol. III pag. 320 323
Libretto o foglietto Libretto con notizie autore e come leggere le carte
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Il mazzo fu pubblicato nel 1981 dal Musée des Arts Decoratifs  in occasione della mostra Antiche carte da gioco - Un sogno del collezionista.
Queste carte erano inizialmente pubblicate sul libro Le Tarot des familles stampato in edizione limitata di 75 copie. Il libro contiene le stampe delle carte colorate a mano.
Le illustrazioni del mazzo sono ispirate al Tarocco di Marsiglia, ma evitano le figure umane, riproducendo solo gli oggetti di questo tarocco standard.

  

Nome del mazzo Slovanska Tarok

(figure)

(onori)
Nazione Austria (oggi Slovenia)
Fabbricante Prva Slovanska Tovarna Igralnih Kart Fran Čebokli & dr.
Anno stampa 1912 (bollo austriaco e sloveno)
Disegnatore Hinko Smrekar (1883-1942)
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 70x124
Carte extra  
Citazioni "Due Secoli di Carte da Gioco a Trieste", Grafad 1989, pagg. 106 e 107.
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Vedi foglio informativo Ulteriori informazioni

 

Nome del mazzo Wiener Veduten Tarock

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Josef Glanz
Anno stampa 1880 ca.
Disegnatore Ignoto
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 106x58
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Prima edizione del celebre e rarissimo gioco da cego (54 carte), tirato da Glanz nel 1880 ca. Ogni arcano propone due scorci urbani di Vienna, realizzati in litografia, e magnificamente dipinti a mano con colori pastellati. All’asso di cuori, timbro fiscale AU in uso dal 1882 al 1899. Quando, nel 1912, Glanz fu acquisita da Piatnik, il gioco venne ristampato da quest’ultima. Un’ulteriore ristampa in confezione di lusso venne effettuata nel 1974 per celebrare i centocinquant’anni di Piatnik, ed un’altra ancora fu pubblicata nel 1993.

  

 

 

 

          Tarocchi a semi latini

Marsiglia tipo Italiano - Gumppenberg Tarocchino milanese - Negri Tarocchino milanese - Beghi Tarocco Della Rocca - Masenghini Tarocco Bolognese - Murari
 
Tarocco piemontese - Viarengo Tarocco piemontese ibrido - Candiani Tarocco piemontese - Solesio
         
Tarocco piemontese - Beltramo Tarocco piemontese - Solesio 1913 Tarocco piemontese - Solesio 1933 Tarocco piemontese - Vindobona

  

 

Nome del mazzo Tarocco piemontese a figure intere Ulteriori informazioni

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Viarengo - Torino - via Nuova 40 p. 2°
Anno stampa 1862÷1874 (bollo Mercurio 01 - Cen. 50 - REGNO D'ITALIA - LEGGE 21 SETTEMBRE 1862)
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco piemontese
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 110x66
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note  

 

Nome del mazzo Tarocco piemontese a figure speculari Ulteriori informazioni

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Carolina vedova Beltramo - Torino via del Gallo 1
Anno stampa 13 marzo 89 (bollo Mercurio 04 - CENTESIMI 50 - REGNO D'ITALIA - BOLLO UFFICIO STRA° - TORINO)
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco piemontese
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 111x63
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note  

 

Nome del mazzo Tarocco piemontese a figure intere Ulteriori informazioni

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Faustino Solesio - Genova
Anno stampa 1946 (bollo Mercurio 12 - LIRE VENTI - REGNO D'ITALIA)
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco piemontese
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 110x62
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Il mazzo a figure intere cadde in disuso alla fine del 19° secolo. Questo "sopravvissuto" è probabilmente l'ultimo mazzo di Tarocco piemontese a figure intere mai stampato. 

 

Nome del mazzo Tarocco piemontese a figure speculari Ulteriori informazioni

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante S.A. Vindobona - Fucecchio
Anno stampa Magg. 1950 (bollo Mercurio 14 - LIRE CENTO - REPUBBLICA ITALIANA)
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco piemontese
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 108x64
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Ribollato per adeguamento tassa a Pistoia 12/12/1955

 

Nome del mazzo Tarocco piemontese a figure speculari Ulteriori informazioni

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Solesio
Anno stampa Aprile 1913 (bollo Mercurio 04 - CENTESIMI 50 - REGNO D'ITALIA - BOLLO UFFICIO STRA° - GENOVA)
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco piemontese
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 109x62
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Diverso dalla versione con bollo 1933 (D coppe, A spade e Matto speculari, decorazioni A denari e 2 coppe, A spade/bastoni con gocce)

 

Nome del mazzo Tarocco piemontese n. 90 a figure speculari Ulteriori informazioni

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Faustino Solesio
Anno stampa Novembre 1933 (bollo Mercurio 09 - LIRE TRE - REGNO D'ITALIA)
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco piemontese
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 105x62
Carte extra  
Citazioni Fourner vol. 1 Italia 120
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Diverso da versione con bollo 1913 (D coppe, A spade e Matto speculari, decorazioni A denari e 2 coppe, A spade/bastoni senza gocce) 
La confezione è costruita riciclando un foglio di carte Toscane le cui figure sono visibili all'interno della scatola

   

Nome del mazzo Tarocco di Marsiglia tipo Italiano Ulteriori informazioni

(figure)

(onori)
Nazione Italia (Regno Lombardo-Veneto)
Fabbricante Ferdinando Gumppenberg
Anno stampa 1815 ca. Il bollo fiscale da cent. 25 Ulteriori informazioni  apposto al Re di Bastoni fu in uso dal 1814 al 1816
Disegnatore Ignoto
Tipo mazzo Tarocco di Marsiglia tipo Italiano
Tipo gioco Tarocchi
Carte mazzo 75/78 (mancano gli arcani XI e XVIII, ed il 4 di bastoni). Nella riproduzione gli arcani mancanti sono della collezione Giuliano Crippa. 
Dimensioni 108x56
Carte extra Gustavo Orlando-Zon
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore  
Note

Nel 1805 fu proclamato il Regno Italico, e presso la cartiera di Vaprio d’Adda venne fondata la Regia Fabbrica di carte da gioco per conto del Demanio. Siccome però la produzione non prosperava, fu chiamato a dirigerla Ferdinando Gumppenberg, giovane e talentuoso stampatore di Monaco di Baviera, che impresse una vera e propria svolta alla produzione sia a livello qualitativo che innovativo. Qualche anno dopo, la Regia Fabbrica trasferì la propria sede a Milano, ma gli affari non prosperavano (troppa burocrazia: l’azienda era proprietà del demanio); Gumppenberg decise allora di assumersi in toto la direzione e, caduto il regime napoleonico, la chiuse per eccessivo passivo e quindi la rilevò, iniziando a produrre in proprio mazzi di carte da gioco sia “popolari” di qualità, che “di lusso” per i clienti più esigenti. Questo è uno dei primissimi mazzi di tarocchi stampati da Ferdinando Gumppenberg, come attestato dal timbro in vigore nel Regno Lombardo-Veneto dal 1814 al 1816 (gli Austriaci erano ritornati nell’aprile 1814) apposto al Re di Bastoni.

 

Nome del mazzo Tarocco Piemontese disegno Della Rocca Ulteriori informazioni

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Masenghini di S. Lombardini e figlio
Anno stampa 1923 (bollo Mercurio 07 - LIRE 1,50 - REGNO D'ITALIA)
Disegnatore Carlo Della Eocca
Tipo mazzo Tarocco Piemontese Della Rocca
Tipo gioco Tarocco
Carte mazzo 78
Dimensioni 108x63
Carte extra  
Citazioni IPCS sheet 17
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note I primi cartai che stamparono questo disegno a figure speculari furono i Fratelli Armanino verso il 1880

 

Nome del mazzo Tarocchino milanese Ulteriori informazioni

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Giuseppe Beghi 
Anno stampa 1932 (bollo Mercurio 09 - LIRE TRE - REGNO D'ITALIA)
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocchino milanese
Tipo gioco Tarocco
Carte mazzo 78
Dimensioni 107x55
Carte extra  
Citazioni IPCS sheet 5
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Rispetto al classico tarocchino milanese questo mazzo ha l'onore XV Diavolo che invece delle fiamme ai suoi piedi ha due diavoli, La Temperanza ha cambiato nome in Intemperanza.

  

Nome del mazzo Tarocco Bolognese Ulteriori informazioni

(figure)

  (onori)
Nazione  Italia
Fabbricante comm. Guglielmo Murari 
Anno stampa 192x (bollo tondo CARTE PER L'ESTERO) 
Disegnatore  
Tipo mazzo  Tarocco bolognese
Tipo gioco  Tarocco bolognese
Carte mazzo  
Dimensioni  106x48
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note  

 

Nome del mazzo Tarocco Piemontese Ulteriori informazioni

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Amedeo Candiani
Anno stampa 1914÷1917 (Mercurio 05 - CENTESIMI 80 - REGNO D'ITALIA - BOLLO UFFICIO STRA° - città illeggibile)
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco Piemontese
Tipo gioco Tarocco
Carte mazzo 69 di 78
Dimensioni 106x62
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Il disegno ha caratteristiche ibride tra diversi tipi di Tarocco piemontese. Il Bagatto tiene in mano una coppa, caratteristica questa del tipo Piemontese a figura speculare. L'Impicato (sic) non ha le gambe incrociate, caratteristica che si riscontra in molti mazzi del tipo intermedio. Il caval da coppe ha la testa coperta, il re di denari presenta un doppio seme e la Morte ha il nome (come nel Piemontese intermedio). L'Eremita ha la testa scoperta (come nel Piemontese arcaico) e il caval da denari un copricapo piumato. 

  

Nome del mazzo Tarocco lombardo

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Pietro Negri
Anno stampa 1869 circa
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco Milanese
Tipo gioco Tarocco
Carte mazzo 78
Dimensioni 107x53
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Andrea Piovesan
Note Rarissimo tarocco stampato nel 1869 circa da Pietro Negri, attivo a Milano dal 1862 al 1874. La sua importanza è dovuta al fatto che questa è l'ultima versione in xilografia stampata da Gumppenberg del classico Tarocco Milanese inciso nel 1840 circa. Infatti la fabbrica Gumppenberg passò nel 1848 a Lamperti e nel 1869 a Pietro Negri.
Il mazzo è formato da 78 carte colorate a mano e con bordo rivoltinato, carte a due teste e semi italiani con angoli squadrati e dorso con disegno geometrico in celeste e giallo con la scritta "MILANO". Sull'asso di danari bollo da cent. 50 con Mercurio seduto e la scritta "REGNO D'ITALIA".

  

 

        Tarocchi a semi francesi - Industrie und Glück Ulteriori informazioni

     
Piatnik - tipo A (1903) Piatnik - tipo A (1890 circa)  Titze & Schinkay - tipo A (1879 circa) Union Tarock 128 - Piatnik
          
Linea marittima Austro Americana - Modiano Club-Tarock n. 35 - Modiano Tarock tipo B (variante) - Piatnik Industrie und Glück - Piatnik Piatnik (ex Vannak) - Ungheria
         
 
Genre tarot - Titze Schinkay Tarock - Brüder Willner Genre Tarot - Glanz Najfinejse umivne kavarniske tarok karte
         
     
Pubblicità salami Pickfein - Piatnik Taroky cislo 165 Industrie und Glück - Unie     

  

 

Nome del mazzo Najfinejse umivne kavarniske tarok karte - Stev 109

(figure)

(onori)
Nazione Yugoslavia
Fabbricante Prva Jugoslovanska tovarna igralnih kart D.Z.O.Z. (Prima fabbrica yugoslava di carte da gioco)
Anno stampa 1918 circa
Disegnatore Josef Neumeyer (iniziali J N su onore V
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück - tipo B (sull'onore II manca il monumento)
Tipo gioco  
Carte mazzo 54
Dimensioni 132x78
Carte extra 1 bianca
Citazioni Fournier vol. 4 Slovenia 001
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Il mazzo fu stampato per celebrare la costituzione del regno di Yugoslavia nel 1918 - Sull'onore II la scritta "Le v Jedinstvu Nasa Bodocnost" (è l'unico nostro futuro) Ulteriori informazioni
Bollo "Glavna carinarnica - Ljubljana" (dogana principale - Lubiana) - Timbro blu con aquila coronata

   

Nome del mazzo Industrie und Glück - Tipo A

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Piatnik
Anno stampa 1903 circa
Disegnatore Josef Neumeyer (?)
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück - tipo A
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 113x65
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Ulteriori informazioni

  

Nome del mazzo Industrie und Glück - Tipo B

(figure)

(onori)
Nazione Ungheria
Fabbricante Ferd. Piatnik & Söhne
Anno stampa >1907
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück - tipo B
Tipo gioco  
Carte mazzo 54
Dimensioni 122x69
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Le matrici sono di Vannak Kartyagyar di Jànos Vàradi Ràdy, ditta acquisita da Glanz nel 1906 e poi da Piatnik nel 1907 - Le scritte con il nome del produttore originale sui fante di quadri e fiori Ulteriori informazioni sono coperte con uno strato di colore rosso - I mazzi ungheresi sull'onore II hanno la scritta "SZERENCSE FÉL !" (mezza fortuna), un augurio tipico dei minatori ungheresi. 

  

Nome del mazzo Industrie und Glück - Tipo B

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante S. D. Modiano
Anno stampa stampato probabilmente nel 191x e commercializzato nel 1940
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück - tipo B
Tipo gioco  
Carte mazzo 54
Dimensioni 112x61
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Mazzo pubblicitario Linea marittima Austro-Americana. Grazie a Gustavo Orlando Zon per le ulteriori notizie sul mazzo Ulteriori informazioni

  

Nome del mazzo Industrie und Glück - Tipo C

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Ferd. Piatnik & Söhne A G 
Anno stampa 1928
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück - tipo C
Tipo gioco  
Carte mazzo 54
Dimensioni 114x63
Carte extra 1 pubblicitaria + 1 nome fabbricante
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Mazzo pubblicitario ditta produzione salami Pickfein

     

Nome del mazzo Taroky cislo 165

(figure)

(onori)
Nazione Cecoslovacchia
Fabbricante Ferd. Piatnika Synove, Ritter a Spol 
Anno stampa 1937÷1939 Bollo KOLEK Z HRACICH KARET 2 - 25 Kcs
Disegnatore Josef Neumayer (nome sulle redini del cavallo di fiori Ulteriori informazioni)
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück - tipo C
Tipo gioco  
Carte mazzo 54
Dimensioni 112x62
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note La ditta fu attiva a Praga dal 1926 al 1945. I mazzi cecoslovacchi non hanno scritte sull'onore II. 

  

Nome del mazzo Genre Tarot n. 6

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Titze & Schinkay (Vienna - attiva dal 1846 al 1898)
Anno stampa 1865 circa (all'asso di cuori, bollo fiscale in uso dal 1859 al 1877)
Disegnatore Joseph Sürch (1811-1877) ?
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück - Tipo C
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 116x67
Carte extra  
Citazioni Alle Karten auf den Tisch II - Sylvia Mann, pag. 228
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Gli angoli quadrati, e la colorazione realizzata mediante uso di "mascherina", consentono di ritenere che questo sia una delle prime versioni del gioco.

  

Nome del mazzo Genre Tarot

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Josef Glanz (attivo a Vienna dal 1848 al 1912, poi assorbito da Piatnik). Ebbe una produzione piuttosto modesta.
Anno stampa 1890 circa
Disegnatore Josef Berndl (firma dell'artista all'Arcano I)
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück - Tipo C
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 127x73
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Realizzato in stencil su litografia

  

Nome del mazzo Industrie und Glück  -Tipo B

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Ferdinand Piatnik & Söhne
Anno stampa 1903 circa. Il bollo fiscale, gli indirizzi di Vienna e Budapest al Fante di Fiori, il logo aziendale consentono di collocare il mazzo fra il 1903 ed il 1912, anche se l'incisione è del 1884 (v. l'anno in calce all'Arcano II)
Disegnatore Josef Neumayer (v. le iniziali "JN"sulla fibbia del tirolese all'Arcano V )
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück - tipo B
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 120x68
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Realizzato in stencil su litografia

 

Nome del mazzo Industrie und Glück - tipo A

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Piatnik & Söhne
Anno stampa 1890 circa
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco Ungherese
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 42
Dimensioni 116x64
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Il timbro fiscale apposto all’asso di cuori, il raro logo Piatnik e l’indirizzo dell’azienda consentono di datare il mazzo fra il 1889 ed il 1890: soltanto nel 1891 verrà infatti introdotto il tradizionale logo, ancor oggi usato, con l’immagine del fantino. Angoli dorati.

 

Nome del mazzo Industrie und Glück - tipo A

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Titze & Schinkay
Anno stampa 1879 circa
Disegnatore Joseph Sürch (1811-1877) ?
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 110x60
Carte extra  
Citazioni Un mazzo identico a questo, salvo che per le immagini delle Regine in tutti i pali, è in "Alle Karten auf den Tisch II" Sylvia Mann pag 228
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note All'Asso di cuori è presente il timbro fiscale del periodo 1882-1899, ma gli indirizzi aziendali sul fante di fiori consentono di datare questo mazzo al 1879 circa.

 

Nome del mazzo Industrie und Glück Tarok - tipo C

(figure)

(onori)
Nazione Cechia
Fabbricante Ceska Grafika Unie
Anno stampa 1920
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 111x60
Carte extra 1
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Tipo C

 

Nome del mazzo Brüder Willner Tarock

(figure)

(onori)
Nazione Cecoslovacchia
Fabbricante Brüder Willner - Teplitz (oggi Teplice)
Anno stampa 1939 ca. La bollatura presente all’asso di fiori , piuttosto rara, che esprime il valore della tassa in "Reichsmark", consente di datare il mazzo al 1939 circa, in quanto i Sudeti furono annessi alla Germania negli ultimi mesi del 1938.
Disegnatore Josef Neumayer (vedansi le iniziali "JN" sulla fibbia del tirolese all'Arcano V).
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück, tipo B
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 135x78
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Brüder Willner fu attiva a Teplitz dal 1920 al 1940

 

Nome del mazzo

Club-Tarock n. 35

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante S.D. Modiano
Anno stampa 1900 ca.
Disegnatore Ignoto
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück tipo B
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 111x61
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Colorato a stencil. Bollo fiscale AU in uso dal 1900 al 1920, ma sulla fascetta fiscale apposta all’involucro cartaceo Ulteriori informazioni che contiene il mazzo è indicato l’anno 1900.

 

Nome del mazzo

Union Tarock n. 128

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Ferdinand Piatnik & Söhne AG
Anno stampa 1922
Disegnatore Josef Neumayer? (la briglia del cavallo di fiori è curiosamente annerita dove JN firmava)
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück tipo A
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 115x67
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Cromolitografia. Bollo fiscale AU di Kr. 4000 all’asso di cuori (effetto dell’inflazione nel primo dopoguerra), e fascetta fiscale con indicazione dell’anno 1922 Ulteriori informazioni . La singolarità del gioco è che verso la fine del secolo XIX, il tarocco di tipo A fu soppiantato dai tipi B e C per scomparire quasi del tutto: si tratta di una versione di “Industrie und Gluck” comune per quell’epoca.

 

Nome del mazzo Industrie und Glück - Tipo B (variante)

(figure)

(onori)
Nazione Austria
Fabbricante Ferd. Piatnik & Söhne
Anno stampa  
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco Industrie und Glück - tipo B
Tipo gioco Cego
Carte mazzo 54
Dimensioni 120x67
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Il mazzo, di incerta datazione, ha disegni rinnovati rispetto ai classici tarocchi Piatnik di fine '800/inizi '900. Nel panorama sull'onore II è presente il campanile della cattedrale di santo Stefano a Vienna e anche i particolari di altri onori sono variati, come il panorama di Venezia e la gondola sul III (un ricordo della dominazione austriaca su questa città ?) . Anche le figure dei vari semi sono state modernizzate.

 

 

          Tarocchi a semi francesi - Tarot bourgeois

 
Taroc n. 4 - Müller Encyclopedic Tarock - Wüst Tarot nouveau - Grimaud  

  

   

Nome del mazzo Encyclopedic Tarock

(figure)

(onori)
Nazione Germania
Fabbricante Wüst
Anno stampa 1890
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco borghese
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 109x60
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note I re ritraggono Caspar Wüst, e le regine sua moglie Mathilda. Angoli dorati. Senza scatola. Ulteriori informazioni

  

Nome del mazzo Taroc n. 4

(figure)

(onori)
Nazione Svizzera
Fabbricante Johannes Müller
Anno stampa 1900 circa
Disegnatore Jacob Peyer
Tipo mazzo Tarocco borghese
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 109x60
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Ulteriori informazioni

   

Nome del mazzo Tarot Nouveau

(figure)

(onori)
Nazione Francia
Fabbricante Grimaud
Anno stampa 1909
Disegnatore  
Tipo mazzo Tarocco borghese
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 110x60
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Gustavo Orlando-Zon
Note Ulteriori informazioni

  

 

          Tarocchi d'autore

Tarocchi Archinstudio - Europrint I tarocchi di Gentilini - Edi/Albra Tarocchi di Andrea Picini - Grafica Comense I tarocchi di Renato Guttuso - Moda 90 Tarocchi Alitalia - Dal Negro
 
Il tarocco Italtel - Dal Negro I tarocchi di Gambedotti  

  

    

Nome del mazzo Tarocchi Archinstudio di Guido Bolzani

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Europrint
Anno stampa 1976
Disegnatore Guido Bolzani
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 90x60
Carte extra  
Citazioni Fournier vol. 1 Italia 260 - Kaplan vol. 1 pag. 238 - La sota 22/23 pag. 93
Libretto o foglietto Libretto istruzioni gioco e notizie sui tarocchi
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Il mazzo, disegnato dall'architetto Guido Bolzani, porta sia i semi italiani che quelli francesi. È una rivisitazione moderna del classico tarocco di Marsiglia.

 

Nome del mazzo I tarocchi di Gentilini (libro con riprodotte le carte)

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Edi/Albra
Anno stampa 1975
Disegnatore Franco Gentilini (1909-1981)
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco  
Carte mazzo 78 (riproduzioni sul libro)
Dimensioni 114x75
Carte extra La Matta
Citazioni Kaplan vol. 1 pag. 255
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Nel 1975 fu stampato questo libro, il testo è di Patrick Waldberg, con riprodotte tutte le carte oltre alla biografia dell'artista e una breve storia dei tarocchi. Nello stesso anno uscì anche un mazzo con gli onori e, l'anno successivo, vide la luce il mazzo completo.

 

Nome del mazzo Tarocchi di Andrea Picini

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Grafica Comense s.r.l.
Anno stampa settembre 1979
Disegnatore Andrea Picini
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco Cartomanzia
Carte mazzo 78
Dimensioni 138x82
Carte extra  
Citazioni Fournier vol. 2 Italia 276 - Kaplan vol. 3 pag. 427
Libretto o foglietto Libretto con notizie sull'autore e significato cartomantico degli onori
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Il mazzo, stampato per la Galleria d'arte l'Antenna di Bergamo in 1000 copie, è racchiuso in una scatola di legno d'ulivo; edizioni successive hanno la scatola in cartoncino. 
La mostra con i dipinti originali è del febbraio 1978 e in quell'occasione fu pubblicato un mazzo con i soli 22 onori. Vennero stampate anche 22 cartoline, che portano sul retro il tratteggio per indirizzo e il francobollo, il nome dell'onore e le dimensioni dell'originale olio su legno. Queste cartoline
, distribuite come gadget per la mostra, hanno le descrizioni sul retro che non corrispondono sempre all'onore raffigurato sull'altro lato. 

 

Nome del mazzo I tarocchi di Renato Guttuso (II edizione)

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Moda 90 s.n.c.
Anno stampa 1984
Disegnatore Renato Guttuso (1912-1987)
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco Cartomanzia
Carte mazzo 78
Dimensioni 120x80
Carte extra  
Citazioni La sota 22/23 pag. 120 - Kaplan vol.  III pag. 269-271
Libretto o foglietto Libretto spiegazione carte e istruzioni lettura cartomantica
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Nel 1971 vennero stampate 78 litografie in 200 esemplari (formato 182x120) firmati e numerati. L'edizione del 1983 ha un formato di mm. 150x100 e riprodotta sulla scatola la firma dell'artista.

 

Nome del mazzo Tarocchi Alitalia

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Dal Negro
Anno stampa 1973
Disegnatore Gianni Novak (1933-2002)
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco  
Carte mazzo 78
Dimensioni 150x92
Carte extra 1 presentazione e 1 bianca
Citazioni Kaplan vol. 1 pag. 172
Libretto o foglietto  
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Il mazzo è stato distribuito come regalo natalizio dalle linee aeree Alitalia in 5500 esemplari numerati in numeri arabi e 200 esemplari in numeri romani per l'editore e l'Artista; questo porta il numero 490.

 

Nome del mazzo Il tarocco Italtel

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Dal Negro
Anno stampa 1989
Disegnatore Tania Gori
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco Cartomanzia
Carte mazzo 78
Dimensioni 150x92
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto Libretto con significato cartomantico (stampa Joking)
Presentatore Virgilio Ferrari
Note Il mazzo è stato distribuito dall'Italtel, una ditta del settore telecomunicazioni, in 5000 esemplari; questo mazzo reca il numero 3702.

  

Nome del mazzo I tarocchi di Gambedotti

(figure)

(onori)
Nazione Italia
Fabbricante Priuli & Verlucca (Ivrea)
Anno stampa 1986
Disegnatore Mario Gambedotti (Urbino 1936 - Torino 2013)
Tipo mazzo Tarocco
Tipo gioco  
Carte mazzo 74+4
Dimensioni 131x86
Carte extra  
Citazioni  
Libretto o foglietto  
Presentatore Andrea Piovesan
Note Mario Gambedotti è uno dei maggiori xilografi italiani. Le carte sono tutte illustrate, anche le numerali , con disegni che si rifanno a concetti gastronomici. 
Interessante la tecnica utilizzata per la realizzazione: i disegni sono stati inizialmente intagliati nel legno e quindi fotografati e stampati in offset.