¡TOROS!


Il tema della corrida (che sarebbe più corretto definire "lidia"), è un motivo dominante nella cartagiocofilia spagnola da circa centocinquant’anni; i mazzi ad essa dedicati sono numerosi e delle sottocategorie più svariate: da quelli fotografici a quelli che riproducono antichi manifesti, o addirittura biglietti d’ingresso nelle arene di Spagna, ed infine ai giochi d’illustrazione, opera di artisti più o meno noti. 
Per completezza, è bene precisare che carte celebrative della corrida sono state prodotte anche in Messico; non vi sono però notizie di mazzi del genere tirati in altri paesi latino-americani. 

Presentiamo qui alcuni di questi giochi, fra i più eleganti e curiosi, disegnati da artisti di varie epoche. Sono tutti originali e non riproduzioni, e segnaliamo in particolare il primo, celeberrimo quanto rarissimo mazzo creato nel 1885 da Pedro Maldonado, forse il più incantevole mai apparso. 

Last but not least: la corrida si può amare oppure odiare, ma le carte si amano sempre, a prescindere. Buona visione.

 

Toros