Ex Cecoslovacchia
 
 

Mazzo Carte Figure Onori Semi
Trappola di Praga * 36 Intere/Speculari   Italiani
Hraci karty jednohlavé o Boeme o di Praga 32 Intere   Tedeschi
Dvouhlavé hraci karty o Tellkarte tipo 3 32 Speculari   Tedeschi
Picchetto austriaco tipo A (corona grande) 32 Speculari   Francesi
Tarocco Industrie und Glück - tipo C 54 Speculari Doppi Francesi

* I nomi dei mazzi non piů in uso sono in corsivo e contrassegnati da un asterisco. 

 

Dizionario

carte da gioco Hraci karty mazzo trappola Trapulier, Trapulka o Špady Karty
singola carta List (foglia o foglio, pagina) tarocchi Taroky  
cuori Srdce fiori Jetelovych (trifoglio come in francese)
quadri Kostky (dadi, cubi) picche Kopi
coppe Cise (1) bastoni Bastony (1)
denari Peněze (1) spade Špady (1)
cuori Srdce o Cervené (rosso) campanelli Kule, gul'a, holba (Zvon in slovacco)
foglie Zelené ghiande Zaludy
fante Chlapec o Kluk donna Dáma (Královná in slovacco)
re (2) Král asso Eso (Túz in slovacco)
figura bassa (3) Spodek (Dolník in slovacco) figura intermedia (3) Filek o Svršek (Horník in slovacco)
due (4) Duas cavallo Kaval (1)
       
(1)  Mazzi da trappola (2)  Sia a semi francesi che a semi tedeschi
(3)  Figure a semi tedeschi (4)  Dal 15° secolo le carte a semi tedeschi non hanno asso

I termini citati, se non altrimenti specificato, sono in ceco. 

Dopo la divisione tra Slovacchia e repubblica Ceca, avvenuta il 1° gennaio 1993, questo capitolo andrebbe diviso in due ma continueremo a riferirci all'ex Cecoslovacchia come unica entitŕ per quanto riguarda le carte da gioco. 
Il mazzo di carte Boeme, a figure intere, č utilizzato soprattutto in Boemia, mentre in Moravia e in Slovacchia le carte piů usate sono quelle a figure speculari, le Tellkarte


Si usano attualmente due mazzi a semi tedeschi: 

Hraci karty jednohlavé 26 - O T K Obchodni Tiskarni S.P.  Hraci karty jednohlavé 26 - O T K Obchodni Tiskarni S.P.

Hraci karty jednohlavé (carte da gioco a figura intera), Boeme o di Praga da 32 carte a figure intere.
Deriva dal mazzo di Augsburg ed č strettamente imparentato con il mazzo di Franconia a figure intere, con cui condivide molte caratteristiche. 
Si distingue da quest'ultimo per i re che hanno il seme doppio, mentre nel mazzo tedesco il seme č disegnato una sola volta.

Carte caratteristiche sono il Duas di campanelli, con lo stemma coronato recante un leone rampante e un uccello alato con coda di serpente, e il Duas di ghiande con il leone che ha due stemmi.
Quello a sinistra č lo stemma di Praga mentre quello a destra aveva fino alla prima guerra mondiale l'aquila a due teste degli Asburgo, oggi rimpiazzata da un giglio araldico.

Sul Duas di cuori il leone di Boemia con la duplice coda.

Hraci karty jednohlavé 26 - O T K Obchodni Tiskarni S.P.

     

Piatnik ne stampa attualmente due mazzi molto simili Hraci karty jednohlavé - Prager Bild nr. 1887 e 1888 .

Le due scatole portano le scritte 32 listy o 32 listu (32 carte) e gli stemmi raffigurati sono diversi, cosě come il colore degli abiti delle figure. 

Probabilmente si tratta di un mazzo per la repubblica Ceca e l'altro per la Slovacchia. 

Questo mazzo č stato stampato anche a figure speculari, ma senza successo Sylvia Mann - All cards on the table pag. 99 - Ferdinand Piatnik - 190x

  

Tellkarte - tipo 3 o Dvouhlavé hraci karty (carte da gioco a figure doppie) IPCS sheet 92 da 32 carte a figure speculari, usato anche in Austria e Croazia. 

In Cecoslovacchia le carte non hanno i nomi sulle figure e vengono chiamate popolarmente Mariášové karty (carte per Mariás', dal nome del gioco piů popolare). 

Per le caratteristiche di questo mazzo vedere le varianti delle Tellkarte descritte nel capitolo relativo all'Austria. 

Anche mazzi di tipo 4 vennero stampati in Cecoslovacchia, come questo Doppel-Deutsche Nr. 58 - Ferd. Piatnik's Söhne, Ritter & Cie. - Prag XII - Luxemburgerstr. 7 - bollo cecoslovacco con il bollo usato durante l'occupazione nazista in quella nazione. 
Le scritte sulle figure e sull'incarto fanno pensare ad una produzione per l'Austria. Un remoto esempio di de-localizzazione della produzione dove il lavoro costa meno? 

Dvouhlavé hraci karty 85 - O T K Obchodni Tiskarni

   

Piatnik's Ferd. Söhne / Ritter & Cie - 192x

Nell'ex Cecoslovacchia č diffuso anche un mazzo a semi francesi:  

Pikety o Picchetto austriaco a corona grande - Vienna tipo A IPCS sheet 107 da 32 carte a figure speculari. 
Questo č un mazzo stampato poco prima della seconda guerra mondiale Unie Ceská Grafická - bollo 1935÷1939

Per le caratteristiche di questo mazzo vedere le varianti del Picchetto austriaco descritte tra i mazzi dell'Austria. 

 

In Cecoslovacchia fu in uso anche un mazzo a semi italiani, il mazzo Trappola di Praga IPCS sheet 42, detto localmente Trapulier Trapulka o Špady Karty (carte con le spade). 

Questo mazzo fu stampato dal 1740 circa fino alla seconda guerra mondiale, quando scomparve a causa delle proibizioni naziste di utilizzare carte con semi non usati in Germania. 
Il razzismo per la difesa delle carte nazionali ci era del tutto sconosciuto! 

Con i mazzi da Trappola si giocava a Bulka, Sekaná, Sable e Stovkahra
Sembra che quest'ultimo gioco sia ancora in voga in Romania fra comunitŕ di ex cecoslovacchi, utilizzando perň carte a semi tedeschi data la mancanza di mazzi appropriati. 

In questo mazzo i bastoni (bastony), e le spade (špady) avevano chiaramente il nome preso dall'italiano, come la figura intermedia (Kaval). 
Il mazzo riprodotto ha fabbricante e bollo austriaci. 

Per le caratteristiche di questo mazzo vedere nel capitolo relativo all'Austria dove sono descritti i mazzi da Trappola

Ferdinand Piatnik & Söhne - bollo 1900÷1920Ferdinand Piatnik & Söhne - bollo 1900÷1920

 

Tarocco Austriaco o Tarocco Industrie und Glück - tipo C IPCS sheet 16 (ex FT-2.3) o Taroky Hracě Karty da 54 e 78 carte a figure speculari e onori doppi. 

In Cecoslovacchia č in uso dal 1920 circa e oggi si utilizza soprattutto in Moravia Taroky  c. 165 - O T K Obchodni Tiskarni - Figure Taroky  c. 165 - O T K Obchodni Tiskarni - Onori
L'onore 22 č detto žkús (italiano Scusa), l'onore I Pagát (italiano Bagatto) e il XXI Mond (italiano Mondo). 
I mazzi cecoslovacchi di solito non portano scritte sulla pietra dell'onore II, ma fra le due guerre furono prodotti mazzi con la scritta "AUDACES FORTUNA JUVAT" e un falco invece dell'aquila Ceská Grafickçá Unie - Praha - 193x

Per le caratteristiche di questo mazzo vedere il tarocco Industrie und Glück tipo C descritte nel capitolo relativo all'Austria.