Trevisane - Cavallo di spade

 

1888 RIND

1890 MURARI

1923 BEGHI

1926 MURARI

1954 DAL NEGRO

 
1960 DAL NEGRO VIASSONE 1960 DAL NEGRO 1976 MASENGHINI

MIGNON 1850 ca.

 

Evoluzione del Cavallo di Spade:

1. Vediamo che l’iconografia rimane pressoché immutata, i colori base sono giallo, rosso e blu;

2. In tutte le versioni il Cavaliere impugna la spada nella mano destra (simbolo del seme) e la tiene minacciosa sopra alla testa, mentre la sinistra tiene le briglie;

3. L’arma è ricurva quindi più una sciabola od una scimitarra che una spada; 

4. I cavalli sono tutti con la bocca aperta, danno l’impressione che stiano impennandosi;

5. Tutti i cavalli sono rivolti a sinistra.

6. Tutti i Cavalieri hanno un copricapo particolare ed ad esclusione delle Veneziane Mignon un mantello multicolore molto simile anche per la disposizione dei colori sulla spalla sinistra.